"L'eta in cerca di pace"

Pubblicato il da wendylugo

Il 20 ottobre del 2011 potrebbe passare alla istoria non solo per la morte del colonello Gheddafi, ma anche perché l’ETA con la registrazione di un video annuncia la fine della lotta armata. La banda di terroristi a diffuso questo giovedì un comunicato video nel quale esprime la sua volontà di “finire definitivamente con l’attività armata”. Dopo 43 anni di terrorismo e centinaia di vittime , il gruppo di terroriste a espresso in maniera esplicita che si impegna in modo chiaro, fermo e definitivo di “superare il confronto armato” e ha convocato i governi spagnoli e francesi ad un dialogo diretto per trovare una soluzione al “conflitto”.


Il comunicato di ieri è un paso forse definitivo e importante dopo una serie di dichiarazioni e richieste nell’ultimo mese che ano scatenato guerriglie e sparatorie, reazioni che cercano di decifrare se questa volta sarà la fine del terrorismo di ETA.


Con quest’ultimo comunicato, ETA entra molto di più nella campagna giusto un mese prima delle elezioni generali del prossimo 20 novembre. E inevitabile pensare che la campagna elettorale spagnola abra di adesso in poi una nuova dimensione, e con certezza la fine del terrorismo sarà un tema in più, e molto più importante per la campagna elettorale.


La reazione dei principali lider politici spagnoli alla diffusione della notizia disegna già le posizioni chiare dei politici che generano un nuovo scenario. Il presidente del governo spagnolo Jose Rodríguez Zapatero, ha dichiarato “ Al governo e il parlamento che saranno eletto nelle prossime elezioni rimarrà il compito di condurre questa nuova tapa, e per questo è meglio mantenere l’unione in ogni partito politico”.

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post